CHI SIAMOPROGETTIDOCUMENTICONTATTI E LINKS


Primo piano

Campagna 5 x mille

Tempo di dichiarazione dei redditi. Non dimenticartelo: inserisci nell’apposito spazio del modello 730 – IBis e CUD il codice fiscale 92008750199 e la tua firma per destinare alla Associazione Regionale di Aiutiamoli  a Vivere la quota del 5 per 1000 prevista dalla legge finanziaria.



























Al centro

Vacanze-lavoro a Bagnoregio

Quest'anno, vista la impossibilità dei volontari delle vacanze-lavoro di recarsi in Bielorussia a causa dell'emergenza sanitaria, il gruppo ha deciso di mettere a disposizione le proprie professionalità  a favore del Convento di Bagnoregio, di proprietà dei frati Minori conventuali, dove attualmente vivono 150 suore provenienti da ogni parte del mondo. Qui i volontari impegneranno le loro vacanze, il loro tempo libero nel rifacimento delle cucine e del refettorio.




Il nuovo magazzino

Grazie all'impegno dei volontari delle vacanze-lavoro che hanno portato a termine il trasloco da Mozzanica alla nuova sede di Cividate al Piano, in via Don Milani 4, il magazzino è ora pienamente attivo, dopo la breve cerimonia informale  di inaugurazione
di sabato 15 maggio che ne ha sancito l'apertura ufficiale (nella foto, Antonio Agliardi, a sinistra,  presidente di AAV Lombardia, è con Fabrizio Pacifici, presidente di AAV nazionale). E' qui che i volontari delle vacanze-lavoro tengono i loro strumenti di lavoro; è qui che ora dovranno essere consegnati i pacchi per i Tir. Ma attenzione, seguendo scrupolosamente le regole che trovate qui.


Qui Fondazione




La Fondazione, accogliendo la richiesta di informazioni sull'attività della FAV da parte dei Comitati, pubblica settimanalmente un foglio informativo, Il settimanale della Fondazione, il cui ultimo numero si può scaricare qui.



IL TIR DEI PERSONALIZZATI DIVENTA
SPESA PERSONALIZZATA


La Fondazione “Aiutiamoli a Vivere” O.N.G. fa di necessità virtù.
Dopo i numerosi incontri online con i livelli regionali ed i comitati che ne hanno fatto richiesta si è pensato di sperimentare per aiutare le famiglie bielorusse in difficoltà la formula utilizzata durante il lockdown con la spesa effettuando direttamente nei supermercati e portata a domicilio avendola ordinata online.
La sperimentazione costruita e realizzata attraverso la collaborazione posta in essere tra la Sede Nazionale e la Sede di Rappresentanza in Belarus, la Fondazione “Aiutiamoli a Vivere” O.N.G. sta verificando che è possibile aiutare i bambini bielorussi, che non possiamo ospitare né tanto aiutare attraverso l’invio dei pacchi personalizzati, attraverso la spesa effettuata OnLine e portata dagli stessi vettori bielorussi nelle destinazioni individuate dai nostri comitati e dalle famiglie italiane che si rivolgeranno alla Fondazione “Aiutiamoli a Vivere” O.N.G. che vorranno aiutare chi in questo momento in Belarus ha necessità anche e soprattutto di generi di prima necessità.
Non esitate, quindi, a contattare la Sede Nazionale della Fondazione “Aiutiamoli a Vivere” per questo servizio che supererà tutti gli ostacoli burocratici e le dogane che sono state fin qui il vero ostacolo per la consegna dei pacchi personalizzati.
Con la spesa online, i bambini riceveranno la spesa che le famiglie faranno per loro in tempo reale.
Dott.Fabrizio Pacifici